Anche il Corriere dello Sport stamane tratta sul giornale il tira e molla tra l'Inter e Wanda Nara sul rinnovo di Mauro Icardi. Il quotidiano romano parla soprattutto di un dettaglio non trascurabile, ossia la clausola rescissoria. "La showgirl ha intenzione di difenderla perché è stata lei a volerla nell’estate 2016. Per l’Inter, invece, secondo la ricostruzione dell’entourage del calciatore, prima non era un problema mantenerla invariata o alzarla a 130-140 milioni, mentre adesso l’orientamento è toglierla o fissarla a quota 250 milioni, una cifra superiore ai 222 milioni pagati dal Psg per Neymar - si legge -. Lady Icardi potrebbe anche dire di sì a una clausola da 250 milioni, ma solo con uno stipendio a suo avviso proporzionato, ovvero superiore ai 10 milioni". 
 
"Detto dell’aspetto economico, c’è quello della riconoscenza - puntualizza il Corsport -. Wanda pensava che il capitano, quello che anche in una recente intervista al Corriere dello Sport-Stadio aveva detto di essere pronto a rinnovare in tempi brevi, meritasse più considerazione. Quella che a suo giudizio sono pronti a dimostrare la prossima estate grandi club. Icardi andrebbe di corsa al Real, con il quale l’entourage ha avuto un contatto a fine gennaio 2017, ma magari sarebbe tentato pure dal Psg e forse anche dal Chelsea. Di certo da ieri con l’Inter non sono più solo rose e fiori". 

Sezione: Rassegna / Data: Gio 10 Gennaio 2019 alle 09:22 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print