Pace? No. Secondo il Corriere dello Sport, il clima in casa Inter resta teso anche dopo le parole di Conte all'Ansa e il colloquio con Zhang. Insomma, secondo il quotidiano romano, nulla è cambiato da sabato sera. Conte si sarebbe reso condo di aver ecceduto e di essersi messo in una posizione scomoda, per questo avrebbe fatto un mezzo passo indietro. Al contempo, il club si sarebbe già cautelato, verificando se ci fossero gli estremi per un licenziamento per giusta causa. Zhang non vuole una battaglia legale, però - sempre secondo il CdS - questa potrebbe essere una carta da usare nella trattativa per l'eventuale futura separazione. "Con le frasi di ieri Conte è sembrato voler siglare un armistizio, fermo restando che saranno le sue scelte nelle prossime 3 settimane a determinare se siederà sulla panchina nerazzurra - si legge -. I dirigenti sono pronti a valutare un “ravvedimento”, ma non sono affatto convinti che il finale sarà questo. Ecco perché Allegri è in pole per la sua sostituzione e c’è pure Pochettino".

VIDEO - INTER, MISSIONE EUROPA LEAGUE: LA SQUADRA PARTE PER LA GERMANIA

Sezione: Rassegna / Data: Mar 04 agosto 2020 alle 09:12 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print