Zlatko Dalic, ct della Croazia, nella conferenza stampa della vigilia dell'ottavo di finale contro il Giappone viene stuzzicato sullo spirito dei samurai evocato da Yuto Nagatomo e dal suo dirimpettaio nipponico Hajime Moriyasu: "Rispettiamo l'avversario che ha battuto Spagna e Germania, dopo essere andato in svantaggio nel primo tempo: ha mostrato la sua mentalità e il suo carattere, la sua qualità. Il Giappone vuole mettersi alla prova, sono i migliori nel pressing e nella transizione, anche senza palla. I contropiedi finiscono con cinque giocatori, e Spagna e Germania sono state penalizzate per il loro lassismo. Noi dobbiamo riprendere possesso subito dopo la palla vagante o agire in contropiede.

Dico ai miei giocatori che non dobbiamo sottovalutare nessuno, sappiamo chi è l'avversario e la sua mentalità. Se vogliamo andare oltre, dobbiamo applicare lo stesso atteggiamento. Loro vorranno giocare come i samurai, ma noi non faremo diversamente. Dobbiamo fare il nostro gioco, dare il massimo, e poi il campo dimostrerà chi sarà il migliore".

Sezione: Qatar 2022 / Data: Dom 04 dicembre 2022 alle 17:54 / Fonte: HNS
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print