FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

UCL – Stadium tabù per Lukaku. Manita Bayern Monaco, ancora ko il Barça

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 29: Romelu Lukaku of Chelsea shoots whilst under pressure from Leonardo Bonucci of Juventus during the UEFA Champions League group H match between Juventus and Chelsea FC at the Juventus Stadium on September 29, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Tutti i risultati di oggi della seconda giornata di Champions League

Egle Patané

Si conclude con un paio di risultati clamorosi questa seconda giornata di Champions League che vede trionfare il Benfica ai danni del Barcellona, sconfitto per 3-0 grazie alle reti di Nunez e Rafa Silva. Secondo gol dei portoghesi arrivato grazie al supporto dell’ex nerazzurro Joao Mario, prezioso nel servire l’assist del gol del raddoppio. Chiude il discorso ancora Nunez al 79esimo su rigore.

Vittoria netta del Bayern Monaco contro la Dinamo Kiev, punita nel primo tempo dal solito Lewandowski che prima su rigore, poi su assist di Muller, infligge ai russi una doppietta che diventa manita nel secondo tempo grazie a Gnabry, Sane e Choupo-Moting. Tedeschi padroni della classifica con due vittorie su due fino a questo momento, a +2 punti dal Benfica, secondo con quattro punti. Barcellona clamorosamente ultimo con zero punti.

Dopo l’incredibile risultato di Lisbona, arriva anche la vittoria della Juventus che batte di misura ma con coraggio e carattere i campioni d’Europa del Chelsea grazie ad una classica prodezza di repertorio di Federico Chiesa che trascina al primo posto la squadra di Massimiliano Allegri. Chelsea sprecone e impacciato non riesce a concretizzare le occasioni create, niente da fare per Romelu Lukaku sul finale che calcia alto sopra la traversa e spreca la possibilità di pareggio. Inutile pure la speranza di andare dagli undici metri a tre minuti dalla fine dei regolamentari dopo un presunto tocco di mano in area di Danilo: il Var dice che non è rigore e finisce 1-0 per i padroni di casa. 

Sembrava destinato al pari il Manchester United contro il Villarreal, ma è il solito, onnipresente, Cristiano Ronaldo a tirar fuori dai guai la squadra di Solskjaer. Red Devils passati in svantaggio al 53esimo con la rete di Alcacer, prima del solito salvifico Bruno Fernandes che mette in mezzo un pallone sul quale arriva Alex Telles che riporta in equilibrio il tabellino. Gol che però non riesce a rivitalizzare la classifica degli inglesi fino al 95esimo, quando CR7 sfrutta un assist di Lingard e batte Rulli: 2-1 ad Old Trafford, United terzo con tre punti.

Vittoria dagli undici metri per il Salisburgo che batte 2-1 il Lille con due reti messe a segno entrambe da Adeyemi, entrambe dal dischetto. Non è bastato il tentativo di reagire dei francesi con Yilmaz al 62esimo, finisce 2-1 alla Red Bull Arena, austriaci primi del girone a +2 dal Siviglia. 

Wolfsburg beffato, discutibilmente, sul finale dal Siviglia: partita che finisce 1-1 dopo quasi un tempo con il risultato a favore dei padroni di casa, vantaggio capitalizzato da Steffen nelle prime battute del secondo tempo. Sul finale l’arbitro bulgaro Kabakov non fischia un presunto rigore per fallo di mano, ma indica il dischetto subito dopo per un fallo in area che è costato il doppio giallo e l’espulsione di Guilavogui, Rakitic dal dischetto zittisce l’inferocita Volkswagen Arena e rimette in pari il risultato. A recupero inoltrato il Papu Gomez fa tremare i tedeschi con un tiro/cross che si schianta sul palo, ma non si va oltre il pari: Siviglia secondo in classifica a pari punti con i tedeschi. 

tutte le notizie di