(ANSA) - ROMA, 02 GIU - "Sono felice di tornare, è incredibile quanto mi sia mancato il calcio, direi tantissimo". Intervistato nel corso di 'Bbc Radio 5 Live Sport', Jürgen Klopp parla dell'imminente ritorno della Premier League e di quanto "sarà bello vedere di nuovo in azione il mio meraviglioso team". "So che il calcio non è la cosa più importante della vita - dice ancora l'allenatore del Liverpool -, però è la mia passione. Spero che la gente non veda l'ora, perché noi siamo qui". Il Liverpool potrebbe conquistare matematicamente il titolo della Premier 2020 già alla sua prima partita dopo il riavvio del campionato, se il Manchester City perderà contro l'Arsenal nel match che gli uomini di Guardiola giocheranno il 17 giugno. "Non sto a vedere queste cose, ci aspetta tanto lavoro - commenta Klopp - e vogliamo vincere quante più partite possibili". La tifoseria del Liverpool aspetta il titolo nazionale da 30 anni, come sarà possibile evitare assembramenti e feste per il tiolo? E ci sarà mai la sfilata sul bus scoperto? "Fa piacere pensare certe cose - risponde Klopp -, ma non siamo ancora campioni. Ci siamo vicini, ma il titolo non è ancora nostro. Ci sono 9 partite e 27 punti a disposizione, e noi anche se matematicamente ci bastano due vittorie non vorremo fermarci dopo averle ottenute". E le feste e la sfilata? "Ci sarà, questo è certo, fra di noi e con la gente quando ci verrà permesso di farlo". (ANSA).

VIDEO - DODICI ANNI FA L'INTER ANNUNCIAVA JOSE' MOURINHO: TUTTE LE "CHICCHE" DELLO SPECIAL ONE

Sezione: News / Data: Mar 02 giugno 2020 alle 19:27 / Fonte: ANSA
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print