FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Tamponi obbligatori allo stadio? Accantonata per ora l’idea

MELBOURNE, AUSTRALIA - JULY 20: Staff are seen preparing Pfizer vaccine doses inside the Melbourne Showgrounds COVID-19 Vaccination Centre on July 20, 2021 in Melbourne, Australia. Premier Daniel Andrews has announced a 7 day extension on the lockdown in Victoria, as the state continues to record new community COVID-19 cases and work to stop the spread of the highly infectious delta coronavirus strain in the community. (Photo by Daniel Pockett/Getty Images)

Per il momento la misura non dovrebbe essere approvata, dando priorità ad alter manovre per contrastare l'aumento dei contagi

Redazione FcInterNews

Nelle ultime settimane il significativo aumento dei contagi in Italia ha messo in preallarme il governo di Draghi, tanto che nei giorni scorsi si vociferava di una possibile stretta nelle misure di sicurezza da adottare negli stadi. Tuttavia, l’ipotesi di introdurre il tampone obbligatorio per entrare allo stadio, al cinema e a teatro, dall’inizio dell’anno venturo, anche per coloro già in possesso del Super Green Pass, sembra essere stata al momento messa da parte, così riporta il Corriere della Sera. Infatti, il governo avrebbe dovuto approvare la decisione entro giovedì, ma sono altre le ipotesi attualmente al vaglio: dalla possibilità di rendere nuovamente obbligatorio l’uso della mascherina all’aperto fino all’obbligo di vaccino per i lavoratori.

Nonostante la volontà del presidente del consiglio Draghi di mantenere tutte le attività aperte, non è da escludere invece l’introduzione di nuove misure per limitare i contagi nei luoghi più affollati, in cui è difficile mantenere la distanza interpersonale di sicurezza, come per esempio nelle discoteche o alle feste. È dunque probabile che siano questi i luoghi in cui verrà introdotto l’obbligo di tampone negativo anche per le persone vaccinate.

Federico Di Mingo

tutte le notizie di