FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Super League, gli sponsor al Parlamento UE: “Non è progetto separatista”

Super League, gli sponsor al Parlamento UE: “Non è progetto separatista”

I due finanzieri Laghrari e Hahn: "Siamo certi che la Corte di Giustizia europea applicherà le leggi dell'Unione"

Christian Liotta

Anas Laghrari e John Hahn, i due finanzieri sponsor della proposta della Super League, hanno offerto la loro replica riguardo al testo approvato oggi dal Parlamento europeo che sancisce la bocciatura al progetto in quanto gli eurodeputati si sono detti contrari alle competizioni separatiste che mettono in pericolo la stabilità dell'ecosistema sportivo europeo. Il duo contesta il concetto di torneo scissionista: "La proposta della Superlega europea non è mai stata concepita come una lega separata. Al contrario, è sempre stata contrattualmente soggetta a garantire la sua piena compatibilità con la continua partecipazione dei club alle loro competizioni nazionali. C'è una questione chiave che manca dal rapporto di oggi: non c'è altra circostanza in Europa in cui un regolatore privato monopolistico come la Uefa con sede al di fuori dell'Unione europea possa anche essere l'unico operatore dominante".

Laghrari e Hahn proseguono: "Lo scopo principale della proposta della Superlega è proprio quello di proteggere il calcio europeo da tali abusi imponendo il rigoroso rispetto delle normative sul fair play finanziario. Siamo convinti che la Corte di giustizia europea tutelerà l'applicazione delle leggi Ue in questo contesto, leggi che la proposta della Super League europea rispetta pienamente".

tutte le notizie di