news

Stringara: “L’Inter non mi è piaciuta. Inzaghi? Brutta gestione dei cambi”

GENOA, ITALY - SEPTEMBER 12: Simone Inzaghi head coach of Inter looks on before the Serie A match between UC Sampdoria and FC Internazionale at Stadio Luigi Ferraris on September 12, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Getty Images)

La squadra nerazzurra non va oltre il 2-2 contro la Sampdoria

Raffaele Caruso

"L'Inter non mi è piaciuta oggi, non ha mai governato la partita, ha avuto l'opportunità di fare gol ma allo stesso tempo ha rischiato tantissimo. Non è stata una squadra padrona del campo, contro una Samp mai doma va bene, ma rimane questa idea di vivere di cose belle e di cose brutte. Se vuoi aprire un ciclo di vittorie importanti devi trovare una quadratura importante".

Paolo Stringara, ex centrocampista dell'Inter, commenta così ai microfoni di TMW Radio la prestazione della squadra nerazzurra, fermata sul 2-2 al Ferraris dalla Sampdoria di D'Aversa.

"Oggi non mi è piaciuta neppure la gestione dei cambi di Inzaghi: Brozovic stava facendo bene, Perisic a sinistra stava facendo bene, ma perché toglierli? Ha cambiato questi tre giocatori, abbassando Barella davanti la difesa e lo ha fatto diventare un giocatore normale - continua -. Ha cambiato tre situazioni per mettere D’Ambrosio dietro e Dimarco da laterale non ce la faceva più. Il pari è giusto, l’Inter non ha fatto nulla in più come ci ha mostrato nelle prime partite. Questo per me è un punto guadagnato, non è assolutamente da buttare via. Mi dispiace per Sensi, quando ho visto il contrasto di piatto palla su palla mi ha ricordato il mio infortunio al collaterale mediale. Quando vai a fare contrasti del genere rischi di farti male".

tutte le notizie di