(ANSA) - ROMA, 29 MAR - "Per aiutare il calcio a uscire da questa situazione servono decisioni nell'interesse collettivo". Di fronte alla crisi per l'emergenza coronavirus, è la posizione del presidente della Lnd, Cosimo Sibilia. "I dilettanti sono una metà del calcio e l'altra, quella del professionismo, probabilmente ha vissuto finora al di sopra delle possibilità. Dobbiamo tutti capire fin dove ci possiamo spingere", dice all'ANSA Sibilia, che spera si possa tornare in campo: "La priorità è chiudere l'emergenza coronavirus, poi noi avremmo bisogno di 30-40 giorni per portare a termine il campionato". (ANSA).

Sezione: News / Data: Dom 29 marzo 2020 alle 18:44 / Fonte: ANSA
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print