FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Sconcerti sicuro: “Le nuove povertà ci regaleranno un campionato più avvincente”

FLORENCE, ITALY - JUNE 08: Mario Sconcerti during the presentation of the book on Ferruccio Valcareggi at Centro Tecnico Federale di Coverciano on June 8, 2018 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

"L’Inter è una promessa. Ha fatto fatica a ritornare realtà per poi perdere il ruolo in un’ora", scrive Sconcerti

Redazione FcInterNews

Come di consueto, Mario Sconcerti analizza i temi del campionato sulle colonne del Corriere della Sera: “Sarà un campionato molto bello perché resto incerto dalle nuove povertà - esordisce l’editorialista. A oggi non c’è una squadra che si sia sicuramente rinforzata rispetto a un anno fa […]. Abbiamo visto partire Hakimi e Lukaku, senza che la cosa alla fine travolgesse nessuno, abbiamo scoperto la Roma diventare la squadra che ha investito di più e la Juve tornare favorita dopo aver concluso con la stessa squadra un campionato da quarto posto. L’unica certezza, anche questa in divenire, è che le gradi società di scommesse danno la Juve favorita a 2.25, un punto sopra l’Inter che resta dunque in piedi”.

E ancora: “L’Inter è una promessa. Ha fatto fatica a ritornare realtà per poi perdere il ruolo in un’ora. Però ha reagito bene la società, anche la gente e l’intera comunicazione milanese. Non c’è stato disfattismo, si è preso la nuova miseria come una speranza, un’occasione. È ancora in costruzione, ma si è attrezzata bene. Stupirà Inzaghi, che è un padre buono ma furbo, terranno come Conte ma più sinuoso, più disposto al compromesso, spesso molto amato dai giocatori. Sbaglia pochissimo sul campo, ha più insistenza che carattere, prepara le partire bene una per una. Ha meno visione d’insieme, finora non ne ha avuto bisogno. In sostanza è un ottimo pilota e la squadra è molto buona nei dodici-crediti titolari. Meno nella rosa”.

tutte le notizie di