news

Sconcerti: “L’Italia ha meritato di passare, col Belgio mi aspetto gli stessi uomini. Barella? Non è lui da in

LONDON, ENGLAND - JUNE 26: Nicolo Barella of Italy battles for possession with Florian Grillitsch of Austria during the UEFA Euro 2020 Championship Round of 16 match between Italy and Austria at Wembley Stadium at Wembley Stadium on June 26, 2021 in London, England. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Mario Sconcerti, nel consueto appuntamento di Tmw Radio, ha parlato della Nazionale, rivolgendo l’attenzione in particolare alla crescita del gruppo, alla caratura del Belgio (prossimo avversario degli Azzurri ai quarti di finale) e al...

Redazione FcInterNews

Mario Sconcerti, nel consueto appuntamento di Tmw Radio, ha parlato della Nazionale, rivolgendo l'attenzione in particolare alla crescita del gruppo, alla caratura del Belgio (prossimo avversario degli Azzurri ai quarti di finale) e al percorso fin qui vissuto da Nicolò Barella: " Abbiamo una squadra interscambiabile, con giocatori in grado di entrare e di  fare la differenza. Mentre cresce il livello di avversari, noi rimaniamo all'altezza. L'Austria? Parliamo di 21 calciatori che giocano in Bundesliga, una squadra molto fisica, fatta da mediani e forti fisicamente. Abbiamo faticano a inizio ripresa, tanto che Mancini ha cambiato molto a centrocampo. In ogni caso non ho mai pensato che fossimo condannati a giocare sempre alla perfezione: tranne la fase di inizio ribresa, prima delle sostituzioni, non abbiamo subìto. L'Italia ha meritato nettamente di passare. Barella? Non è lui da inizio Europeo, è un po' confusionario e non fa la differenza, che è capace di fare. Forse è meno brillante. In ogni caso col Belgio mi aspetto di nuovo i titolari. Anche il dubbio Chiesa-Berardi, che è legittimo, credo che si risolverà come sempre. Chiesa da subentrante fa la differenza".

tutte le notizie di