FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Sconcerti: “L’Inter ha dominato il Napoli. Scudetto? Lotta a tre”

FLORENCE, ITALY - JUNE 08: Mario Sconcerti during the presentation of the book on Ferruccio Valcareggi at Centro Tecnico Federale di Coverciano on June 8, 2018 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Le considerazioni del giornalista al sito calciomertcato.com

Alessandro Cavasinni

Nel suo solito commento su calciomercato.com, Mario Sconcerti analizza l'ultima giornata di Serie A

Sconcerti, si è aperta una crepa nella corsa scudetto?

"Sì, ora se lo giocano le tre squadre migliori. Anzi, ti dico che i quattro punti di distacco dell'Inter dalle due di testa sono tanti rispetto alla qualità della squadra di Inzaghi, dovrebbero essere meno".

Che differenza c'è tra la sconfitta del Milan a Firenze e quella del Napoli a San Siro?

"Poca, erano entrambe andate troppo forte prima. Il Milan ha comunque un punto in più rispetto all'anno scorso, quando era primo in classifica. Il Napoli sta segnando meno e subisce di più, questo è un problema. Il Napoli è stato dominato dall’Inter perché gli è mancata la personalità, o comunque il coraggio, come dice Spalletti".

L’Inter per un'ora ha giocato un calcio di alta qualità. Sei d’accordo?

"Sì, certo. L’Inter ha ritenuto inaccettabile il risultato, si è messa a correre il doppio. Ripeto: i quattro punti di distacco da Napoli e Milan sono comunque un eccesso, ma forse era normale una partenza un po’ più lenta dell'anno scorso, era normale perché comunque Inzaghi doveva prendere le misure. A Conte il calo capitò in primavera, ma se ricordi vinceva comunque 1-0".

Ritieni che la Juve abbia fatto un passo avanti?

"La Juve è migliorata, perché ha trovato un centrocampo di buon livello, non a livello europeo, ma buono per il nostro campionato. Allegri accanto a Locatelli ha messo un cursore come McKennie e un giocatore di classe come Rabiot. Allegri ha protetto Locatelli, l'ha messo nelle condizioni migliori, così che lui potesse pensare a costruire. Infatti la Juve ha più equilibrio. Anche se è una squadra che continua ad avere difficoltà ad avere gol. Parliamo di una squadra che ha segnato 18 gol e ne ha subiti 15, i problemi ci sono".

tutte le notizie di