FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Salary cap e luxury tax, la Uefa presenterà il prossimo mese la riforma del FPF

LONDON, ENGLAND - JULY 11:  An injured Leonardo Spinazzola of Italy is congratulated by Aleksander Ceferin, President of UEFA as he receives his medal following his team's victory in the UEFA Euro 2020 Championship Final between Italy and England at Wembley Stadium on July 11, 2021 in London, England. (Photo by John Sibley - Pool/Getty Images)

Secondo The Times, sarà organizzata una convention sul futuro del calcio europeo dove saranno illustrate le novità

Christian Liotta

Fra circa un mese, la Uefa presenterà l'insieme delle proposte per riformare il Fair Play Finanziario, tema che sta facendo discutere alla luce della faraonica campagna trasferimenti messa in atto dal Psg e di altre spese pazze. Lo rivela il quotidiano britannico The Times, che ha spiegato che la Federcalcio europea si prepara a introdurre un salary cap e una luxury tax entro la prossima stagione. Con questo sistema, i club nelle competizioni Uefa sarebbero limitati a spendere una percentuale fissa dei loro ricavi, forse il 70%, per gli stipendi. Qualsiasi club che dovesse infrangere il tetto salariale imposto andrebbe a pagare una tassa sul lusso (la luxury tax, appunto), in base alla quale l’equivalente o una cifra superiore alla spesa in eccesso sarebbe versata e successivamente redistribuita.

Le proposte saranno svelate a una convention sul futuro del calcio europeo che la Uefa ospiterà in Svizzera il mese prossimo, coinvolgendo federazioni nazionali, leghe, club, giocatori e agenti, hanno detto al Times fonti a conoscenza del piano. In quell’incontro si discuterà anche di come respingere la minaccia di una futura Superlega europea separatista.

tutte le notizie di