(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Questo è un primo passo della riforma della giustizia sportiva auspicata dal Coni e dal governo. Abbiamo creato un codice moderno, al passo con i tempi, con una struttura che ha eliminato tante stratificazioni e permetterà di dare certezze in tempi certi". Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina, al termine del Consiglio federale che ha approvato il nuovo codice di giustizia sportiva. "Non c'è stata unanimità e nella riunione c'è stata anche un po' di tensione - ha detto Gravina, ricordando le astensioni dei presidenti di Lega A e Lega B - ma spero che dopo l'esame delle società ci si potrà arrivare. Comunque il codice è approvato, anche se aperto a modifiche non sostanziali, purché utili. L'11 giugno prossimo, con il passaggio per l'approvazione alla Giunta del Coni, ritengo che entrerà in vigore. Dopo di allora, avvieremo le procedure per rinnovare e integrare la macchina procedurale".

Sezione: News / Data: Gio 30 maggio 2019 alle 21:25 / Fonte: ANSA
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print