Torna a parlare il centrocampista dello Jiangsu Suning Ramires, che ai microfoni del quotidiano brasiliano Lance! racconta la sua esperienza nel campionato cinese, successiva agli anni con il Chelsea: "Sarò sincero, non pensavo di lasciare i Blues in quel modo e in quel momento. Si è trattata di un'opportunità che mi si è figurata davanti mentre non riuscivo ad ottenerne lì, e insieme alle persone a me vicine ho capito che accettare quella sfida era la migliore soluzione per me. Non mi pento, penso che considerando quello che stavo vivendo in quel momento la rifarei nuovamente. Imparo molto qui e sono grato ai cinesi per come hanno accolto me e la mia famiglia. L'ultimo anno è stato complicato per la nostra squadra, non siamo riusciti a ottenere i risultati che il gruppo era in grado di prendersi. A livello individuale è stata un'annata positiva, ma ciò che conta è l'obiettivo collettivo; speriamo che il 2018 possa essere migliore".

Ramires torna poi a dire la sua sul mancato passaggio all'Inter, annunciato più volte e mai concretizzatosi: "Se ne è parlato tanto, ma in verità a me o a qualcuno della dirigenza mai è arrivata qualche proposta dall'Inter. Tornare in Europa? Fra poco compirò 31 anni, penso che potrò stare ancora molto nel calcio. Ho questa volontà di tornare in Europa ma si tratta di un tema che affronterò quando sarà il momento giusto. Adesso mi concentro solo sullo Jiangsu, voglio rispettare il club del quale vesto i colori e che mi ha sotto contratto. Questo è il mio presente e a questo penso ora". 

Sezione: News / Data: Mer 14 Marzo 2018 alle 12:53 / articolo letto 2298 volte
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A