"Il mio futuro? Dobbiamo decidere insieme al mio procuratore, vedremo". Non dà certezze Ionut Radu, che intervistato ai microfoni di TMW dopo il triplice fischio della semifinale dell'Europeo Under 21 tra Romania e Germania rimanda ogni decisione sul futuro. "Sono soddisfatto per quello che abbiamo fatto, era il nostro sogno arrivare alle Olimpiadi - ha poi sottolineato il capitano della Romania Under 21, parlando del match contro i tedeschi perso 4-2 -. C'è rammarico per la sfida con la Germania, sarebbe stato bello arrivare in finale. Abbiamo fatto la storia? Sì, l'abbiamo fatta, ma noi viviamo il presente e la storia è nel passato. Volevamo scrivere un'altra pagina di storia per arrivare in finale ma alla fine non ci siamo riusciti. Cosa è mancato nella ripresa? Dovevamo tenere un po' più la palla, però siamo calati sicuramente perché abbiamo avuto poco tempo per riposare. Non dobbiamo trovare alibi, siamo venuti qui per giocare a calcio. Le Olimpiadi? Siamo contenti, torniamo dopo 56 anni: manca ancora un anno, ora ci godiamo le vacanze".

Sezione: News / Data: Gio 27 giugno 2019 alle 22:43
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
vedi letture
Print