FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Parolo: “Inter via di mezzo tra Conte e Inzaghi. De Vrij e Correa aiuteranno”

MILAN, ITALY - SEPTEMBER 15: Head coach of FC Internazionale Simone Inzaghi reacts during the UEFA Champions League group D match between Inter and Real Madrid at Giuseppe Meazza Stadium on September 15, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Mattia Ozbot - Inter/Inter via Getty Images)

Parla l'ex centrocampista della Lazio

Redazione FcInterNews

Marco Parolo, domenica scorsa, si è trovato nella particolare situazione di dover intervistare Simone Inzaghi, suo tecnico alla Lazio fino a pochi mesi fa. "È stato un po’ strano. E automatico scherzare un po’ su Augello che pure l’anno scorso si era sbloccato proprio contro di noi alla Lazio, quando proprio io ero il quinto in difesa...", racconta a Tuttosport. "Questa Inter è ancora una via di mezzo tra la sua e quella di Conte. Inzaghi sta cercando di coinvolgere maggiormente i terzi difensori nella costruzione del gioco sganciandoli una ventina di metri in avanti per cercare di dare un po’ più di centralità alle mezzali che a volte con Conte erano un po’ troppo larghe. Lo stimolo di Simone non credo sia legato a Conte, ma al fatto di voler far vedere che è un allenatore che vale. Alla Lazio l’ha fatto, all’Inter deve dimostrare di essere forte anche lontano dalla Lazio. Alla Lazio sentivi tanta pressione in città, ma a livello internazionale non avevi gli occhi di tutti addosso. All’Inter tutto viene amplificato e solo i risultati ti fanno stare bene. E' importante fare bene la gara col Bologna per non innescare futili e inutili polemiche che arrivano sempre in assenza di risultati".

Nelle ultime due gare sono mancati un po' di gol. "È un campione troppo ristretto per dirlo. A Verona, per esempio, l’Inter ha fatto gol alla prima azione, mentre con il Real ha creato tanto e non meritava di perdere. Un Parolo all'Inter? Sicuramente per lui è importante aver ritrovato uno come De Vrij per il rapporto che aveva con lui alla Lazio. Poi l’Inter gli ha preso pure Correa ed entrambi possono trasmettere agli altri i suoi concetti di calcio. Poi all’Inter ci sono altre figure importanti nello spogliatoio con cui penso lui e credo stia entrando in confidenza grazie alla sua grandissima capacità di creare ottimi rapporti con i leader della squadra".

Psicologicamente, Inzaghi sembra avere grande capacità di entrare nella testa dei giocatori. "Credo che sia nata grazie alla carriera che ha avuto perché ha alternato momenti da protagonista e altri in cui doveva stare fuori per problemi fisici. Simone è un tipo molto istintivo: quando fa la sfuriata, gli parte di pancia".

tutte le notizie di