Intervistato dal sito di Gianluca Di Marzio, Hugo Gonzalez, primo allenatore di Arturo Vidal nelle giovanili del Colo-Colo, ha raccontato gli inizi di carriera del nuovo centrocampista dell'Inter. "Mi chiamava Papi. È passato molto tempo. Adesso abbiamo una bella amicizia - dice Gonzalez -. Dopo pochi allenamenti si vedeva che colpiva il pallone in modo naturale. Nel settore giovanile ha giocato difensore centrale, terzino, centrocampista. Tutti ruoli abbastanza difensivi, dove è importante recuperare il pallone. A 16-17 anni ha avuto una crescita importante, tanto che viene promosso in prima squadra e inizia ad essere convocato in nazionale. Mai mi sarei aspettato che potesse fare la carriera che ha fatto. Credo che solo lui lo immaginasse nella sua testa".

Poi un aneddoto: "In una trasferta in Ecuador, Arturo si ammala. Aveva una tonsillite purulenta, il dottore gli fece delle punture e gli diede dell’antibiotico. Aveva 41 di febbre e faceva fatica a camminare, ma scese comunque in campo a dimostrazione della sua voglia di vincere. È una persona che ha vinto nella vita, ma non dimentica il passato. Dopo il primo titolo vinto con la Juve, mi ha chiamato dagli spogliatoi per ringraziarmi".

VIDEO - IL NEO INTERISTA JURGENS IMITA IL GOL DI MAICON ALLA JUVE

Sezione: News / Data: Gio 24 settembre 2020 alle 16:33 / Fonte: gianlucadimarzio.com
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print