Intervistato da RMC Sport, l'ex dirigente dell'Inter Ernesto Paolillo si è così espresso sulla sfida contro la Juventus che attende i nerazzurri in campionato: "Spalletti deve sorprendere la Juve, non deve giocare una partita prevedibile. Bisogna rischiare, rischiare e rischiare, perché i bianconeri sono nettamente più forti di tutti. Il loro punto debole può essere la difesa, che se viene attaccata qualche errore lo può fare: ecco perché bisognerà giocare con coraggio".

Un giudizio su Mauro Icardi?
"È fortissimo ma è troppo solo, bisogna affiancarlo e cominciare a pensare a come sostituirlo. C'è da capire se ha voglia di diventare l'emblema dell'Inter oppure se cederà alle sirene di altri top club, che possono vincere la Champions subito".

Cosa ha comportato l'acquisto di Ronaldo?
"Ti cambia il risultato da solo. In più si aggiunge ad altri campioni come Dybala e Mandzukic. È stato un grande acquisto, è conosciuto in tutto il mondo. È stata una mossa azzeccatissima a livello di marketing, ora anche le partite di Serie A si vendono meglio. La nota negativa è che spendendo tanto per il portoghese, la Juve non ha potuto rinforzare la difesa e il centrocampo. Il prossimo anno saranno due reparti da rifare".

Sezione: News / Data: Mer 5 Dicembre 2018 alle 21:53 / articolo letto 2314 volte
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone