FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Paganin: “All’Inter manca quella cattiveria che gli dava invece Conte”

15/03/15 - Giorgione Clodiense - 
© Riccardo Scanferla

L'ex calciatore analizza la situazione dell'Inter, a suo avviso, quest'anno carente della cattiveria che Conte conferiva

Egle Patané

Dopo il ko dell'Olimpico e l'1-1 contro la Juve, l'Inter torna alla vittoria ad Empoli tra le mura del Castellani. A commentare quanto visto fino a questo momento è Antonio Paganin che a TMW Radio risponde così:

La squadra di Inzaghi ritrova la vittoria ad Empoli. Che considerazione ha di questa squadra?

"Al momento dico che non sarà semplice entrare nelle prime quattro. Inter, Juve e Atalanta per me avevano qualcosa in più a inizio campionato. L'Atalanta è attardata per alcune perdite importanti, la Juventus sta pagando l'addio di Ronaldo e ricostruire un'identità non è semplice. All'Inter manca quel pizzico di cattiveria caratteriale che gli dava invece Conte. Certe partite con un certo di cinismo le avrebbe portate a casa. Gli serve ancora qualche schiaffone per muoversi. E quel rigore non dato con l'Empoli mi sembra una compensazione di quello datogli contro con la Juventus".

Ad oggi le da più certezze Allegri o Inzaghi?

"Non dico che Inzaghi non ha personalità. Quando vai in una grande squadra una guida carismatica forte è importante per ottenere risultati. Per ottenere un ambiente sempre sul pezzo hai bisogno di un tecnico che ha grandi capacità organizzative ma non solo. Inzaghi ha più responsabilità all'Inter. L'impressione è quella di una gestione molto soft rispetto a quella di Conte. E si vede anche un gioco meno verticale. Per vincere hai bisogno di una guida che ti tenga sempre sul pezzo. La differenza la vedremo dopo gli scontri diretti, che per ora non ha vinto".

tutte le notizie di