focus

Ajax, riecco Onana: “Sono tornato, ciò che non mi uccide mi rende più forte”

Ajax, riecco Onana: “Sono tornato, ciò che non mi uccide mi rende più forte”

Il camerunese, obiettivo dell'Inter, ha cominciato ad allenarsi con lo Jong Ajax in attesa di scoprire il suo futuro

Mattia Zangari

André Onana è pronto a girare definitivamente pagina lasciandosi alle spalle il periodo più buio della sua carriera. A due mesi dal termine della squalifica per doping, il portiere camerunese, obiettivo di mercato dell'Inter, è tornato ad allenarsi con lo Jong Ajax, la squadra riserve dei Lancieri, in attesa di conoscere il suo futuro. Che, come ha fatto intendere il ds degli olandesi Marc Overmars, con ogni probabilità sarà lontano da Amsterdam. "La vita mi ha insegnato che non importa cosa pensano gli altri - ha scritto l'estremo difensore sul suo profilo Twitter. L'importante è valorizzare ciò che si è, ciò che si fa e ciò che si sente. La nostra più grande gloria non sta nel non cadere mai, ma nel rialzarci ogni volta che cadiamo. Ciò che non mi uccide, mi rende più forte. Sono tornato". 

tutte le notizie di