FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Nuove accuse sul Qatar in vista dei Mondiali: lavoratori allontanati senza paga

DOHA, QATAR - SEPTEMBER 03: The Official Emblem of the FIFA World Cup Qatar 2022™️ is unveiled in Doha's Souq Waqif on the Msheireb - Qatar National Archive Museum building on September 03, 2019 in Doha, Qatar. The FIFA World Cup Qatar 2022™️ Official Emblem was projected on to a number of iconic buildings in Qatar and across the Arab world and displayed on outdoor digital billboards in more than a dozen renowned public spaces major cities. (Photo by Christopher Pike/Getty Images for Supreme Committee 2022)

«Coloro che saranno costretti a lasciare il paese prima di aver pagato i loro prestiti si troveranno con enormi debiti» ha dichiarato May Romanos di Amnesty International

Niccolò Anfosso

Nuove pesanti accuse contro il Qatar in vista dei Mondiali. Un’inchiesta di Amnesty International, riportata da Daily Mail, afferma che il Qatar ha comunicato ai lavoratori immigrati presenti sul suo territorio di lasciare il Paese entro il prossimo mese di agosto, prima quindi del calcio d’inizio della Coppa del Mondo 2022.

La maggior parte della popolazione del Qatar è composta da immigrati provenienti dal subcontinente indiano (Pakistan, India, Nepal e Bangladesh), senza cittadinanza qatarina e impiegati per lo più nel settore delle costruzioni, molto attivo ovviamente in vista della preparazione all’evento. Il governo avrebbe quindi chiesto loro di lasciare il Paese per nascondere le loro condizioni comunità internazionale.

I lavoratori sarebbero quindi allontanati senza paga, rendendo impossibile per molti di loro saldare il debito contratto per raggiungere il Paese. «Coloro che saranno costretti a lasciare il paese prima di aver pagato i loro prestiti si troveranno con enormi debiti» ha dichiarato May Romanos di Amnesty International. Lo riferiscono i colleghi di Calcio e Finanza.

 

tutte le notizie di