(ANSA) - ROMA, 12 GIU - Domani l'assemblea della Fifa dovrebbe decidere l'assegnazione del Mondiale 2026, per cui sono in lizza il Marocco e il problematico trio Stati Uniti-Canada-Messico. Entrambi i candidati hanno presentato i rispettivi dossier alle sei confederazioni riconosciute dalla Fifa, compresa l'Uefa che da sola vale oltre un quarto dei 207 voti disponibili. Al termine dell'esposizione presso l'Uefa, il solo a prendere la parola è stato il presidente della federcalcio francese, che sostiene apertamente la candidatura del Paese africano. Noel Le Graet ha cercato di convincere i colleghi europei a votare per il Marocco, dicendo tra l'altro che potrebbe essere arrivato il momento di restituire all'Africa quello che ha donato e sta donando al calcio europeo. Il n.1 della Fff ha detto poi di ritenere che almeno la metà delle federazioni europee, pur non dichiarandolo apertamente, possano votare per il candidato africano.

VIDEO - BERGOMI: "NAINGGOLAN MEGLIO DI RAFINHA. CANCELO? TROPPO CARO..."

Sezione: News / Data: Mer 13 Giugno 2018 alle 04:30 / articolo letto 2415 volte / Fonte: ANSA
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari