FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Mondiale con cadenza biennale, il calcio femminile non ci sta: “Impatto dannoso”

NYON, SWITZERLAND - JULY 18:  The UEFA logo is seen on the UEFA Champions League trophy as it is prepared for the UEFA 2014/15 Champions League third qualifying rounds draw at the UEFA headquarters, The House of European Football, on July 18, 2014 in Nyon, Switzerland.  (Photo by Harold Cunningham/Getty Images for UEFA)

"Impatto che altererà il corso e lo sviluppo del gioco femminile" si legge nella nota

Egle Patané

Dopo la proposta di un Mondiale FIFA con cadenza biennale, arriva la risposta del calcio femminile, tutt'altro che entusiasta della riforma poiché avrebbe "un profondo impatto sportivo, economico, sociale e molti altri impatti dannosi che altereranno fondamentalmente il corso e lo sviluppo del gioco femminile. Il rapporto simbiotico tra tutte le parti del calcio mondiale richiede una riflessione dettagliata e ponderata prima di raggiungere qualsiasi decisione definitiva sul futuro del calendario internazionale delle partite maschili e femminili. Ad oggi questo processo non ha ancora avuto luogo. La riforma aggiungerà ulteriore congestione al calendario maschile (e femminile) con più tornei finali maschili che ostacoleranno la visibilità e la crescita delle competizioni giovanili femminili, di club e nazionali e dei campionati nazionali femminili in tutto il mondo. Tutto questo metterebbe ulteriormente a dura prova le risorse tecniche, mediche e amministrative disponibili per le calciatrici delle squadre nazionali femminili, in quanto viene eliminata la necessità di disporre regolarmente per tutto l’anno di tali competenze e le risorse sono concentrate sulle competizioni maschili" si legge comunicato congiunto della UEFA insieme a diverse leghe europee.

(Fonte: Calcio e Finanza)

tutte le notizie di