(ANSA) - PALERMO, 17 NOV - "Grazie a Sacchi per le cose che ha detto, dette da lui gran piacere". Roberto Mancini si appresta a giocare, domani contro l'Armenia, l'ultima partita dell'anno azzurro. E incassa i complimenti dell'ex ct. "Non mi aspettavo 10 vittorie ma di qualificarmi, però il nostro obiettivo primario non è stato quello di vincere, ma fare qualcosa di diverso, di speciale, per riportare prima di tutto tifosi attorno alla Nazionale e poi riportare giocatori a fare un calcio vincente". "Se fossimo riusciti a farlo i risultati sarebbero stata una conseguenza - ha aggiunto Mancini -. Siamo partiti con questa idea, non speculando, ma vincere cercando di di fare partita offensiva, rischiando anche di concedere".

Sezione: News / Data: Dom 17 Novembre 2019 alle 19:39 / Fonte: ANSA
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone
Vedi letture
Print