news

Lorenzon: “L’Inter uno dei club più importanti al mondo., Felice di essere qui”

Lorenzon: “L’Inter uno dei club più importanti al mondo., Felice di essere qui”

Continua il viaggio di Inter TV alla scoperta del nuovo staff tecnico nerazzurro. Ai microfoni della tv nerazzurra è il turno di Filippo Lorenzon, responsabile area match analysis del club. Ci racconta la sua figura e il ruolo dei match analyst?...

Egle Patané

Continua il viaggio di Inter TV alla scoperta del nuovo staff tecnico nerazzurro. Ai microfoni della tv nerazzurra è il turno di Filippo Lorenzon, responsabile area match analysis del club.

Ci racconta la sua figura e il ruolo dei match analyst?

"Siamo collaboratori tecnici che cercano di dare sostegno allo staff per quanto riguarda l'analisi oggettiva di quello che accade in campo: informazioni che cerchiamo di trarre dall'osservazione delle partite, per poi trasmetterle allo staff dell'allenatore. Utilizziamo due fonti: l'analisi video, e cioè lo studio dei filmati delle partite della nostra squadra e di quelle avversarie. Poi c'è l'analisi dei dati: report statistici che abbiamo a disposizione".

L'avventura con l'Inter arriva dopo una lunga esperienza con la FIGC.

"Sono molto felice di essere all'Inter, sono anche molto responsabilizzato: questo è uno dei club più importanti al mondo".

Come è nata la passione per questo lavoro?

"Ho iniziato a fare questo lavoro circa 20 anni fa, raccogliendo le statistiche sugli eventi. La curiosità era quella di trovare delle connotazioni oggettive allo studio delle partite di calcio".

Come è strutturato il lavoro del vostro team?

"Mi sono inserito in un'area che già esisteva: lavorano con me Roberto Merella, Stefano Castellani e Giacomo Toninato, che già facevano parte di questa struttura. Anche grazie al loro supporto mi sto integrando: qui ho trovato grandi risorse umane e una struttura all'avanguardia".

Cosa si aspetta da questa stagione?

"Il potermi confrontare con nuove competizioni: ho 'partecipato' a Mondiali ed Europei, ora è il momento di sentire tutti gli stimoli della Serie A e della Champions League".

 

(Fonte: Inter.it)

tutte le notizie di