Oggi tocca a Samuele Longo, attaccante classe '92, soffermarsi ai microfoni di Inter TV raccontare le impressioni su questo inizio di ritiro agli ordini del neo tecnico Antonio Conte: "In questi primi giorni abbiamo lavorato con grande intensità. Il mister ci sta chiedendo molto ma siamo contenti di questo, dobbiamo continuare così - spiega l'ex Cremonese -. Il fatto di essere qui e potermi allenare con la squadra per me è motivo di orgoglio, posso solo che imparare: sono molto contento, sto cercando di dare il massimo per sfruttare l'occasione e così farò anche domenica nella sfida con il Lugano".

Il nativo di Valdobbiadene, poi, si sofferma sulle sue esperienze vissute lontano da Milano: "Gli anni passano, ogni esperienza ti porta qualcosa di nuovo nel tuo bagaglio. Ho avuto la fortuna ogni anno di avere opportunità e possibilità nuove, sono cresciuto a livello calcistico e umano. Non ho più 19 anni e quindi sicuramente sono migliorato".

Chiosa su Conte: "Ogni allenatore porta cose nuove. A noi chiede tanti movimenti che in passato non avevo provato, sono cose nuove, belle e interessanti. Il mister è molto determinato e trasmette questa determinazione a tutto il gruppo. Tratta tutti alla stessa maniera, dal più giovane al più esperto, e questa cosa ti spinge a dare qualcosa in più".

VIDEO - L'ATTESA E' FINITA, BARELLA E' A MILANO

Sezione: News / Data: Ven 12 Luglio 2019 alle 13:17 / Fonte: inter.it
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print