FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

L’Inter dribbla poco, Moriero: “Ma può fare molta strada anche senza gli 1 vs 1”

FLORENCE, ITALY - MARCH 09: Cristiano Lucarelli manager of US Pistoiese 1921 and Francesco Moriero (R) during the "Panchina D'oro season 2013-2014" on March 9, 2015 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

L'ex Sciuscià: "La squadra nerazzurra è strutturata in un altro modo"

Mattia Zangari

L'Inter è una squadra che effettua pochissimi dribbling. Da Antonio Conte a Simone Inzaghi, il trend non è cambiato di molto, visto che i nerazzurri, ultimi in Serie A l'anno scorso in questo fondamentale, sono saliti al diciassettesimo posto davanti solo a Venezia e Fiorentina. Una caratteristica che però non è per forza limitante, secondo Francesco Moriero: "Non è una questione di modulo, ma di caratteristiche - spiega a Gazzetta.it l'ex Sciuscià nerazzurro -. Perisic e Dumfries hanno le caratteristiche per poterlo fare, ma evidentemente Inzaghi per la sua filosofia di calcio sta bene così: puntare molto sul dribbling è una carta in più che eventualmente un allenatore può giocarsi. Sanchez e Correa, per esempio, possono sicuramente creare più imprevisto in una squadra comunque già più libera rispetto all’anno scorso. Ma l’Inter mi sembra comunque strutturata in un altro modo. Ai miei tempi c’eravamo io, Ronaldo, Zanetti, Recoba: eravamo una squadra di grandi individualità. Ora i nerazzurri sono più forti rispetto a noi dal punto di vista tattico e dell’organizzazione: possono fare molta strada anche senza gli uno contro uno".

tutte le notizie di