news

L’ex allenatore di Nunziatini: “All’Inter al momento giusto, crescerà ancora”

COMO, ITALY - SEPTEMBER 01: Francesco Nunziatini of FC Internazionale smiles before the FC Internazionale training session at the club's training ground Suning Training Center at Appiano Gentile on September 01, 2021 in Como, Italy. (Photo by Mattia Pistoia - Inter/Inter via Getty Images)

Stefano Brondi racconta: "Aveva un solo difetto: quello di essere l’unico con certi valori nelle mia rosa di calciatori"

Stefano Bertocchi

"Nel compilare la sua scheda da consegnare alla società, scrissi che aveva un solo difetto: quello di essere l’unico con certi valori nelle mia rosa di calciatori". A parlare in questi termini di Francesco Nunziatini è il suo ex allenatore ai tempi dell’Under 15 del Livorno, Stefano Brondi.

Intervistato da Calciomercato.com, l'ex tecnico del centrocampista dell'Inter Primavera lo descrive come un interno di centrocampo di qualità. Seppur con qualche difetto: "Era un po’ timido e sentiva il peso di qualche partita importante. Perdemmo una semifinale scudetto ai calci di rigore e lui sbagliò dagli undici metri dopo aver giocato una gara perfetta - ricorda -. Lo trovai negli spogliatoi a piangere, si tirò addosso l’errore per tutta la notte. Forse la sua umiltà non gli fa bene intendere le qualità che possiede e per questo motivo gli ho sempre detto che la prestazione deve cercarla nella sua testa. È arrivato all’Inter al momento giusto, crescerà ancora di più e si perfezionerà. Poi capiremo quale sarà il suo percorso, ma non poteva dire no. L’anno scorso era stato contattato anche dalla Fiorentina, ma non se ne fece nulla.  A chi somiglia? È un calciatore simile a Duncan, ma più bravo in zona gol. Robusto e pulito. Non è un talentuoso, ma ha corsa e inserimento, è fortissimo di testa e ha grande resistenza. Non sente la fatica. Credo abbia nei piedi 7-8 gol a campionato".