FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lewandowski disegna una meraviglia nella neve di Kiev, Ronaldo decisivo

Lewandowski disegna una meraviglia nella neve di Kiev, Ronaldo decisivo

Un dipinto del centravanti polacco illumina la neve ucraina, decisivo anche il fenomeno portoghese contro il Villareal

Niccolò Anfosso

"Paesaggio con neve", uno dei primi dipinti di Van Gogh. E se fosse questo il titolo del meraviglioso capolavoro disegnato da Robert Lewandoswki, dite che il pittore olandese si appellerebbe al copyright? Nella serata tra la neve e il gelo di Kiev, non occorre aggiungere troppi aggettivi per descrivere una giocata sensazionale, quasi un protocollo siglato a sei giorni dall'assegnazione del Pallone d'Oro, come a dire: "Io sono qui, non scordatevi di me". Il Bayern Monaco non ha comunque vita facile contro la Dinamo: nella storia d'una gara in cui i varchi si aprono con molta facilità, rimane la spettacolare rovesciata del polacco e la grande esecuzione di Coman, in un primo tempo in cui a farla da padrone è la neve che cade copiosa e una convinzione, neppure troppo velata, che la truppa di Nagelsmann si porta appresso, credendo d'averla già posizionata negli archivi. Perché Garmash la riapre e qualche grattacapo gli ucraini lo creano dalle parti di Neuer, ma le certezze bavaresi non si scalfiscono e il punteggio pieno diventa in pratica solo quasi ordinaria amministrazione.

Il Manchester United del traghettatore Carrick espugna Villareal per 2-0 issandosi in testa al gruppo F e staccando il pass per gli ottavi di finale. Con molta sofferenza, i Red Devils s'attivano nella ripresa con Cristiano Ronaldo, abile a sfruttare l'errore in disimpegno della retroguardia del "Submarino amarillo", poi in pieno recupero il sigillo lo firma Sancho.