Ospite negli studi di SkySport, in occasione dello speciale dedicato all'Inter dei record del 1989, l'ex nerazzurro Gianfranco Matteoli racconta qualche aneddoto di quelll'annata. "Trapattoni ci controllava perfino i tacchetti. "Attento perché scivoli". Eravamo tutti in ordine. Ora vedo che spesso e volentieri i giocatori sono per terra. Il Trap dava indicazioni a tutti nel prepartita. Sembrava parlasse in generale, ma andava dritto al singolo. Giocavamo molto bene, verticalizzando portavamo sempre gli avversari nella propria metà di campo. Qualche botta l'ho presa negli anni. Premi vittoria? Non ce ne fregava nulla. La domenica, di solito, si ritirava lo stipendio. Se perdevo o giocavo male una partita, non ci andavo. Lo consideravo una cosa fuori dal mondo".

VIDEO - LO SCUDETTO DEI RECORD '88/'89: LA CAVALCATA DI UNA SQUADRA STRAORDINARIA

Sezione: News / Data: Mar 25 Giugno 2019 alle 17:54
Autore: Federico Rana / Twitter: @FedericoRana1
Vedi letture
Print