FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Inter Campus, Carlotta Moratti: “Progetto che non avrà mai una fine”

Inter Campus, Carlotta Moratti: “Progetto che non avrà mai una fine”

Ieri l'evento nell'Università degli Studi di Padova per parlare dell'analisi d'impatto sull’attività di Inter Campus come promotore di dialogo e sviluppo

Redazione FcInterNews

"Attraverso lo sport e il calcio cerchiamo di dare uno strumento educativo, di affiancarci a chi nel mondo realizza un progetto sociale con un obiettivo differente, protezione sanitaria o lotta alla malnutrizione, o degli obiettivi di inclusione a livello culturale o di uguaglianza di genere, noi ci affianchiamo a questi partner e a questi progetti portando il cacio e il suo insegnamento, andando in comunità dove i bambini vivono situazioni di disagio”.

Sono le parole di Carlotta Moratti, presidente di Inter Campus nell'evento che si è tenuto ieri pomeriggio nell'Università degli Studi di Padova per parlare dell'analisi d'impatto sull’attività di Inter Campus come promotore di dialogo e sviluppo. “Sono progetti che non hanno mai termini, perché il disagio dei bambini non si esaurisce nel tempo. Arriviamo in questi paesi per rimanerci per sempre - ha aggiunto -. È un rapporto di fiducia che si crea con i bambini che sanno che noi torniamo”.

"Per la prima volta volevamo ribaltare il punto di vista e chiedere ai bambini cosa pensassero del nostro intervento - spiega Edoardo Caldara, Direttore Generale di Inter Campus -. Il lavoro fatto in questi 25 anni ci ha permesso di continuare l’attività a distanza mantenere saldo il rapporto con i collaboratori locali e soprattutto con i bambini”.

Durante l'evento c'è stato spazio anche per un videomessaggio di Youri Djorkaeff, Presidente della Fifa Foundation, già partner di Inter Campus USA. "Quando ho smesso di giocare ho cominciato a pensare come ridare alla comunità e alla società quello che ho ottenuto. Abbiamo quindi aperto con Carlotta Moratti il progetto a New York, ed è stato un successo. É stato importante lavorare per il benefico di questa comunità con il calcio e lo sport”.

Parola anche all'ex presidente nerazzurro Massimo Moratti, ideatore e fondatore del progetto. “È stato umano e naturale portare il calcio vicino a chi nel mondo non aveva questa possibilità. Queste cose si fanno per sempre, l’importante è pensare che non abbiano una fine”.

 

tutte le notizie di