news

Il Guangzhou rischia la fine del Jiangsu: Evergrande in crisi

DOHA, QATAR - DECEMBER 01: Guangzhou Evergrande defend a Suwon Samsung Bluewings corner during the AFC Champions League Group G match between Guangzhou Evergrande and Suwon Samsung Bluewings at the Khalifa International Stadium on December 01, 2020 in Doha, Qatar. (Photo by Simon Holmes/Getty Images)

Le azioni del colosso cinese hanno perso il 72% del loro valore nell'ultimo anno e il rischio di dover sciogliere il club è concreto

Redazione FcInterNews

Nuvoloni sopra il cielo del Ghuangzhou, una delle principali squadre della Chinese Super League che prima dell'inizio del campionato, su iniziativa di Suning, ha sciolto il Jiangsu campione in carica. L'azienda proprietaria del club di calcio, Evergrande, è in piena crisi e il prezzo delle sue azioni è crollato del 72% nell'ultimo anno (debito di 1,95 trilioni di yuan). Xu Jiayin si è appena dimesso da presidente di Evergrande Real Estate e deve decidere se, per la sopravvivenza del colosso cinese, sia necessario sciogliere la squadra.

Parallelamente, aumentano le voci di un possibile interesse del Gruppo Xiaomi (che partecipa anche a Suning.com) nei confronti di Evergrande. L'azienda non ha fornito alcuna dichiarazione in merito ma dei contatti ad alto livello sembra ci siano stati.

tutte le notizie di