news

Handanovic: “I miei errori? Nessun problema se scaricano le colpe su di me”

Handanovic: “I miei errori? Nessun problema se scaricano le colpe su di me”

Il portiere alla vigilia della sfida al Real: "E' 50 e 50, domani dipenderà anche da noi"

Mattia Zangari

Giornata di di interviste oggi per Samir Handanovic che, dopo aver partecipato alla conferenza della vigilia, si è soffermato anche ai microfoni di Sky Sport per anticipare i temi di Inter-Real: "Arriviamo  a questa Champions più consapevoli e determinati, l'obiettivo era passar il turno anche negli scorsi anni - dice Handa -. Quest'anno non ci deve mancare quel poco che ci è mancato in passato. Girone alla portata? Solo se passiamo il turno, prima ci sono delle insidie. Se non sei al 100%, perdi punti ovunque".

Sul Real.

"E' una squadra tosta, sia a livello di storia che di forma.  In queste gare bisogna mantenere il proprio gioco, non dar troppo possesso perché cominciano a martellare e diventa un problema. Giocheremo contro giocatori  a cui non piace correre indietro, quindi bisognerà attaccare. Faremo le stesse cose che facciamo sempre, Real o no".

L'Inter è al 100%?

"Non vedo perché non dovremmo esserlo, forse qualche giocatore è acciaccato. Velasco aveva ragione: le sconfitte ti danno qualcosa, la vittoria rilassa".

Critiche.

"Dipende da dove arrivano, non vedo perché c'è gente che parla e non sa cosa vuol dire essere un portiere. Poi io sono abbastanza autocritico, so già quando sbaglio. Ci sono errori ed errori, individuali e di squadra. Non c'è problema se scaricano le colpe su di me".

Domani dipenderà dall'Inter?

"E' 50 e 50, dipenderà anche da noi".

tutte le notizie di