Per punire il Milan, l’Uefa si 'ispirerà' all’'Inter. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, la sanzione che dovrebbe essere comminata al club rossonero potrà essere rateizzata e scontata, se nel frattempo i conti miglioreranno fino a rientrare nei parametri imposti dal Fair play Finanziario. Parte della multa sarà in questo modo sospesa o legata alla condizionale, aspetto che potrebbe interessare fino ai due terzi della pena. Esempio verosimile: Nyon - si legge sulla rosea - stabilisce il versamento di quindici milioni, cinque da pagare subito e gli altri dieci abbuonati se il bilancio punterà di nuovo all’equilibrio.

Nel maggio 2015, la Beneamata fu condannata con la stessa formula: multa di venti milioni, di cui sei da saldare in tre rate nel giro di un anno, e gli altri quattordici vincolati all’evoluzione del rendiconto economico. È questa la linea che i giudici sono orientati a tenere anche con i rossoneri: stabilita una somma, verrà poi monitorato l’andamento del fatturato per decidere se riscuotere o meno la parte pendente. 

Sezione: News / Data: Ven 7 Dicembre 2018 alle 12:58 / articolo letto 9035 volte
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari