FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Ferri a ITV: “Oggi la classifica non conta. Pronti ad affrontare la stagione”

Ferri a ITV: “Oggi la classifica non conta. Pronti ad affrontare la stagione”

Il commento e le sensazioni dell'ex interista a Inter TV

Egle Patané

A qualche minuto dal fischio d'inizio di Inter-Spezia, l'ex difensore interista Riccardo Ferri, pronto ad assistere alla gara del Meazza, ha risposto i microfoni di Inter TV. Di seguito le sue dichiarazioni.

Quali sono le insidie?

“La teoria in queste partite non ha grande fondamento. Sappiamo che non ci sono squadre non organizzate che vengono a San Siro a fare la loro partita, cercando di metterci in difficoltà e cercando di aggredirti dal punto di vista fisico. Sarà una partita quindi con tutte le difficoltà del caso, certo che se guardiamo la classifica possiamo abbozzare un sogghigno ma in questo momento la classifica non conta in queste partite. Conta l’atteggiamento della squadra, conta che l’Inter abbia dimostrato finora sempre di voler fare la partita e di voler sempre prendere l’avversario, anche nella loro area. Fino ad ora l’Inter ci ha sorpresi sotto questo punto di vista: perché è una squadra che piace per come sviluppa il gioco, per comeinterpreta le partite e soprattutto per affronta gare come questa che in teoria… Non uso neanche l’aggettivo”.

Emergenza in difesa. Cosa cambia?

"Nel percorso di una squadra importante che abbia le ambizioni dell’Inter ci sta che in alcune gare, e questa volta è capitato lo Spezia che è sulla carta abbordabile, anche se come ho detto prima va affrontata con le giuste precauzioni. Però penso che squadra attrezzata può sopperire a qualsiasi tipo di mancanza. Lo hanno dimostrato anche gli altri e così faremo noi. Credo che l’organizzazione in questo caso ci dà la garanzia che l’Inter possa avere lo stesso atteggiamento e voglia di portare a casa un risultato molto importante".

Altro tour de force con partite abbordabili. Qual è il rischio?

"Il rischio è che ci sia un calo fisico perché la squadra spende molto dal punto di vista energetico. Dal punto di vista tattico siamo una squadra forse più internazionale dell’anno scorso. Quindi non credo debbano esserci preoccupazioni, possono capitare emergenze come quella di oggi, capiterà nel prossimo futuro ma come ho già detto l’Inter ha una rosa con giocatori di altissima qualità. Ci sono giocatori che oggi giocheranno ma che hanno già dimostrato di essere cresciuti. Siamo pronti ad affrontare questa stagione”.

tutte le notizie di