In casa Tottenham, a quanto pare, credono eccome al superamento del girone di Champions League, nonostante il ritardo dall'Inter che sarà la prossima avversaria degli Spurs. La prova evidente è nel claim usato per pubblicizzare la vendita degli abbonamenti per il nuovo White Hart Lane, che aprirà a gennaio 2019. I poster della campagna indicano il nuovo impianto della formazione di Mauricio Pochettino come "l'unico stadio a Londra dove poter vedere la Champions", un riferimento all'eventuale qualificazione agli ottavi che verrebbero giocati nel nuovo impianto.

Ma questa campagna è costata al Tottenham un richiamo ufficiale da parte dell'Asa, la Advertising Standards Authority che regola la pubblicità nel Regno Unito, che ha invitato la società londinese a non usare claim con promesse che non sono ancora in grado di mantenere. Tutto questo anche su segnalazione di un tifoso dell'Arsenal, la squadra rivale per antonomasia. Un portavoce dell'Asa ha affermato: "E' stata contestata la natura fuorviante della pubblicità, perché i lavori di costruzione dello stadio non sono stati completati. Per questo è improbabile che i clienti possano avere l'opportunità di vedere la Champions nel nuovo stadio. Abbiamo anche detto al club che rimuoveremo i banner pubblicitari qualora dovesse apparire ancora quel claim". Il Tottenham non ha voluto commentare. Sembra che tutto nasca da una forzatura temporale, visto che tale campagna pubblicitaria era programmata per la scorsa primavera, salvo poi slittare per i ritardi nel completamento dell'opera.

VIDEO - ACCADDE OGGI - BOATO DEL MEAZZA: E' TORNATO ZANETTI, KOVACIC GLI "REGALA" UNO SLALOM NEL 2-0 AL LIVORNO

Sezione: News / Data: Ven 9 Novembre 2018 alle 19:09 / articolo letto 4457 volte
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A