FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Euro 2028, a settembre 2023 si conoscerà il Paese ospitante: la nota UEFA

TALLINN, ESTONIA - AUGUST 15:  UEFA President, Aleksander Ceferin looks on during the UEFA Super Cup between Real Madrid and Atletico Madrid at Lillekula Stadium on August 15, 2018 in Tallinn, Estonia.  (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

Le Federazioni affiliate interessate a ospitare EURO 2028, fa sapere Nyon, hanno tempo fino a marzo 2022 per dichiarare il loro interesse

Mattia Zangari

La UEFA ha annunciato che le Federazioni affiliate interessate a ospitare EURO 2028 hanno tempo fino a marzo 2022 per dichiarare il loro interesse, con la nomina dei padroni di casa prevista per settembre 2023. Nel torneo continentale si svolgeranno 51 partite e parteciperanno 24 squadre, come è avvenuto per le due edizioni precedenti. Le offerte congiunte sono consentite, a condizione che i Paesi candidati siano geograficamente compatti. Le parti interessate dovranno fornire 10 stadi, con le seguenti capacità:

• Minimo 1 stadio con almeno 60.000 posti a sedere netti

• Minimo 1 stadio, preferibilmente 2 stadi, con almeno 50.000 posti a sedere netti

• Minimo 4 stadi con almeno 40.000 posti a sedere netti

• Minimo 3 stadi con almeno 30.000 posti a sedere netti

La tempistica di gara, che gli interessati dovranno seguire, è consultabile qui:

• 23 marzo 2022 – Scadenza per le associazioni nazionali per confermare il proprio interesse a presentare offerta

• 30 marzo 2022 – I requisiti per l'offerta sono messi a disposizione degli offerenti

• 5 aprile 2022 – Annuncio degli offerenti da parte della UEFA

• 12 aprile 2023 – Scadenza per la presentazione del fascicolo di offerta finale

• Settembre 2023 – Nomina degli organizzatori di UEFA EURO 2028

Al fine di garantire la compatibilità con il format sportivo e commerciale della competizione, la qualificazione automatica della/e squadra/e ospitante/e dovrà essere garantita solo per una singola federazione ospitante o per un massimo di due federazioni ospitanti congiunte, come sempre attuato in passato.

In caso di più di due federazioni ospitanti congiunte, la qualificazione automatica di tutte le squadre ospitanti non può essere garantita e sarà soggetta a una decisione da prendere in concomitanza con le decisioni relative alla competizione di qualificazione.

Non essendo ancora stato emanato il regolamento di gara, le informazioni relative a date, numero di squadre partecipanti e numero di gare sono provvisorie e pertanto potrebbero subire variazioni.

tutte le notizie di