Nei prossimi tre/cinque anni, il mercato dei diritti televisivi sportivi andrà via via modificandosi e le piattaforme OTT proseguiranno nel loro percorso di crescita, iniziato ormai in diverse parti del mondo. Stando a quanto riferisce Prima Online, che ha attinto ai dati del report di Pwc, i ricavi da diritti sportivi sui media digitali cresceranno dell’11,5%, a un ritmo notevolmente più sostenuto di quelli generati da sponsorizzazioni ed eventi (+5,5%) o dei ricavi per la partecipazione alle competizioni (+4,4%). Ci si attende una crescita anche per quanto riguarda il settore “ticketing”, con ricavi in aumento del 3,8%. La crescita meno evidente, all’opposto di quella dei media digitali, sarà quella vissuta dai ricavi da diritti tv sui media tradizionali (+3,2%).

L'accelerazione, in particolare, andrà in scena negli Stati Uniti d’America, principalmente per effetto delle acquisizioni di diritti sportivi digitali ad opera di servizi streaming e provider OTT. Ma non solo, anche realtà come quelle di Amazon, Facebook e Twitter hanno iniziato – e proseguiranno – nelle loro attività in questo settore. Secondo quanto analizzato da Pwc, gli sport che cresceranno maggiormente saranno: e-Ssports, calcio e basket, seguiti da quelli che Pwc definisce “Mass participation sports”, ovvero gli eventi sportivi caratterizzati da un elevato numero di partecipanti come, per esempio, le maratone.

VIDEO - LINCOLN, RIGORE "ALLA ZAZA" AL SUB 20. MA LA FORTUNA LO AIUTA

Sezione: News / Data: Lun 11 Febbraio 2019 alle 15:42 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture