FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Dal Pino: “DAZN, Serie A parte passiva. La Super League nasce da un malessere”

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - JANUARY 20: Paolo Dal Pino, President of Serie A looks on prior tothe Italian PS5 Supercup match between Juventus and SSC Napoli at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on January 20, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il numero uno di Via Rosellini: "Usciremo dalla crisi. Abbiamo otto proprietari stranieri ed enormi potenzialità"

Christian Liotta

Ospite del programma 'Deejay Football Club' di Radio Deejay, Paolo Dal Pino, presidente della Lega Serie A, ha detto la sua sulla querelle DAZN: "Tutti gli studi che il nostro gruppo ha commissionato in relazione alla potenzialità di trasmissione evidenziavano la possibilità di trasmettere senza problemi: criticare è facile, l’unico tema è che siamo solo su una piattaforma. I diritti tv sono una materia complessa, ci sono regole per la vendita. Ci sono stati dei player che hanno fatto offerte, DAZN ha vinto: bisogna dare il tempo per regolarsi, ma la Lega non sta a guardare. Per noi è inaccettabile quello che stiamo vedendo, lo abbiamo detto al loro AD e aspettiamo i loro correttivi. Le prime giornate sono state complicate, l’ultima ha dato problemi e la Lega è parte passiva: possiamo solo protestare con  loro e chiedere che vengano introdotti strumenti di controllo".

Nel corso del suo intervento, Dal Pino ha anche toccato il tema Super League: "Per me non c’è più come prima, sono rimaste tre squadre con un pensiero che le unisce per trovare meccanismi di stabilità finanziaria. Bisogna prendere quello che è successo come un malessere che evidenzia che qualcosa non va: bisogna ascoltarlo e costruire qualcosa a livello Uefa per far sì che le squadre trovino percorsi che diano stabilità. Non tutto va valutato come negativo". Sul futuro del calcio italiano, Dal Pino professa ottimismo: "Credo che usciremo dalla crisi, quest’anno è stato estremamente difficile: siamo finiti a prendere direzioni diverse rispetto alle idee iniziale. È estremamente attrattivo come campionato il nostro, è arrivato un fondo straniero per il Genoa: abbiamo 8 proprietari stranieri. Abbiamo enormi potenzialità, dipende dai club e da noi dare l’impulso forte che ha caratterizzato la mentalità degli scorsi mesi, il cui impulso è andato perso per via della pandemia".

 

(Fonte: Calcioefinanza.it)

tutte le notizie di