Anche in Argentina, dove ora fa l'allenatore del Defensa y Justicia, Hernan Crespo professa la sua fede milanista ogni singolo giorno della sua vita: "Il Milan è una specie di religione: agli osservanti e ai praticanti richiede una dedizione assoluta. Io quando c’è una partita del Milan accendo la tv e non voglio essere disturbato, potrebbe anche cascare il mondo...", ha raccontato Valdanito alla Gazzetta dello Sport. Prima di parlare dell'obiettivo massimo della squadra di Stefano Pioli nella Serie A 2020-21: "Io non mi pongo limiti, non li pongo ai ragazzi che alleno, però sono realista: ci sono formazioni più attrezzate del Milan per lo scudetto, penso alla Juve e all’Inter. I rossoneri devono avere in testa l’obiettivo di entrare in zona Champions League: un passo per volta, senza fretta e senza illusioni che fanno soltanto male. Non bisogna mettere pressione all’ambiente: è giusto essere contenti di come stanno andando le cose, ma bisogna essere pronti anche a qualche ceffone. Arriveranno e lì vedremo la forza del gruppo". 

VIDEO - "DANILONE, SEMPRE LUI!". E TRAMONTANA MANDA IN TILT IL TELEVISORE

Sezione: News / Data: Mar 29 settembre 2020 alle 17:28
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print