(ANSA) - NYON (SVIZZERA), 28 FEB - "Non vi è nessuna angoscia da parte dell'Uefa per la questione del coronavirus". Questo quanto dichiarato all'ANSA da Giorgio Marchetti, segretario generale aggiunto della confederazione calcistica europea, a margine del sorteggio degli ottavi di finale di Europa League, svoltosi a Nyon nel primo pomeriggio. Il dirigente Uefa, dopo aver condotto il sorteggio, ha accettato di rispondere brevemente sul tema del coronavirus. "L'Uefa segue da vicino e costantemente la situazione. Per ora tutte le competizioni procedono come previsto. Non vi è alcuna angoscia da parte nostra", ha assicurato Giorgio Marchetti. Dal canto suo, l'ufficio stampa dell'Uefa ha emesso un comunicato nel quale precisa: "L'Uefa prende molto al serio la situazione legata al coronavirus. Vogliamo garantire la salute di tutti i partecipanti alle nostre competizioni: giocatori, tifosi e dirigenti." Per raggiungere questo obiettivo, l'Uefa spiega essere "in contatto con l'organizzazione mondiale della sanità e le autorità nazionali. Seguiamo costantemente l'evoluzione della situazione." (ANSA).

Sezione: News / Data: Ven 28 Febbraio 2020 alle 23:22 / Fonte: ANSA
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print