FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Capello: “Inzaghi è pronto per l’Inter. Lukaku? 115 milioni sono un’enormità”

ROME, ITALY - MAY 13:  Fabio Capello attends during the Charity Gala Dinner on May 13, 2019 in Rome, Italy.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images for Lega Serie A)

L'ex allenatore ha affrontato anche tematiche nerazzurre nell'intervista concessa a ilgiornale.it

Stefano Bertocchi

Il campionato "mi sembra molto interessante per quanto concerne le squadre che puntano a vincere lo scudetto o ad andare in Champions League". Questo il pensiero di Fabio Capello, intervistato in esclusiva da ilgiornale.it a poche settimane dall'inizio della nuova stagione: "Napoli, Roma Juventus, Inter, Milan e Atalanta, per me sono queste sei che si lotteranno l’accesso in Champions League, senza dimenticare la spettacolare Lazio di Maurizio Sarri. Se poi parliamo di campionato la mia favorita è l’Inter anche se purtroppo dobbiamo ancora aspettare le ultime decisioni di mercato per capire cosa farà la Juventus che con l’addio di CR7 perde 30 gol e un determinato numero di punti. Sono curioso di vedere se ci sarà un colpo finale".

Chi è secondo lei la favorita per lo scudetto?

“Questa è una domanda difficile visto che il campionato quest’anno è molto equilibrato ma per la vittoria finale posso dire Inter-Juventus, con i nerazzurri favoriti come detentori dello scudetto ma poi sarà come sempre il campo a parlare”.

Parlando di Champions League: che idea si è fatto dei gironi delle italiane?

“Sicuramente Inter e Juventus hanno avuto dei gironi più abbordabili, sono state più fortunate rispetto ad Atalanta e soprattutto Milan che hanno dei gironi complicati. Però in Champions non bisogna mai sottovalutare nessuno perché il livello è molto altro e di scontato non c’è nulla. Spero e mi auguro di vedere lo spirito di gruppo e la voglia di sacrificarsi, mi auguro per le nostre squadre che possano beneficiare dell'onda lunga dell’entusiasmo post Europeo dell’Italia di Roberto Mancini”.

Simone Inzaghi è davvero l’uomo giusto per l’Inter dopo l’addio di Conte?

“Sì, è pronto per l’Inter. E poi lavorare a Roma è un bel banco di prova e resistere per tanti anni su una piazza del genere con un presidente come Lotito non deve essere affatto facile (ride; ndr).

L’Inter ha fatto bene a vendere Lukaku?

“115 milioni di euro per un giocatore forte ma che va per i 30 anni rappresentano un’enormità. La vendita è stata corretta anche perché dal momento in cui il giocatore vuole andare via allora anche il club ha fatto bene a prendere la sua strada. E Dunque grande opearzione di mercato da parte dell’Inter. Purtroppo perdiamo due grandi giocatori come lui e CR7...Mi spiace perché quando il calcio italiano era in auge venivano tutti qui ora invece non è più così”.

tutte le notizie di