FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Bestetti (FI): “Demolizione del Meazza pagina triste per Milano e il calcio”

MILAN, ITALY - SEPTEMBER 18:  FC Internazionale fans display blue and black cards to make a murial of the teams colours before the Group B match of the UEFA Champions League between FC Internazionale and Tottenham Hotspur at San Siro Stadium on September 18, 2018 in Milan, Italy.  (Photo by Marco Luzzani - Inter/FC Internazionale via Getty Images)

Il consigliere comunale: "Si poteva intervenire sull'attuale impianto, anche l'Inter commissionò un progetto di riqualificazione"

Christian Liotta

Marco Bestetti, consigliere comunale di Milano di Forza Italia, commenta in una nota l'annuncio del sindaco Beppe Sala in merito all'accordo trovato per il via libera alla costruzione del nuovo stadio di San Siro: "L'annuncio del sindaco Sala di aver raggiunto un accordo con Milan e Inter per demolire lo stadio Meazza rappresenta una pagina molto triste per la città di Milano e per il calcio italiano. La legittima richiesta delle società di calcio di ammodernare lo stadio e realizzare nuovi servizi accessori per incrementare i ricavi - prosegue Bestetti - poteva essere ampiamente soddisfatta intervenendo sull'attuale impianto, così come dimostrato da numerosi autorevoli progetti di riqualificazione, uno dei quali commissionato proprio dall'Inter".

Demolire quello che è "un monumento di Milano e dell'Italia nel mondo, è un vero abominio, che appare ancora più inaccettabile considerando l'artificioso e pretestuoso rinvio della decisione dopo le elezioni, per non assumersi la responsabilità davanti ai milanesi di una scelta così dolorosa", prosegue Bestetti che poi chiude: "Mi auguro che qualcuno non stia davvero pensando di investire 1,2 miliardi di euro solo all'interno del perimetro dello stadio, senza destinare nulla all'ambito limitrofo, dove ricordo si trova anche il critico quartiere di Piazzale Selinunte, sprecando in malo modo un'occasione irripetibile. Prima di assumere formalmente qualsiasi decisione mi auguro quindi che la Giunta abbia il buon gusto di sottoporre al Consiglio comunale i termini della questione, per rispetto dei Consiglieri e di tutti i milanesi".

 

(ADNKronos)

tutte le notizie di