news

Bellerin: “Betis di famiglia. Volevo il sole e il caldo, ma non sono qui in vacanza”

Bellerin: “Betis di famiglia. Volevo il sole e il caldo, ma non sono qui in vacanza”

Il terzino si è presentato nel suo nuovo club: "Il calcio per me non è solo denaro"

Daniele Alfieri

Al termine di un'estate travagliata per i rumors di mercato che lo hanno visto a più riprese vicinissimo a indossare la maglia dell'Inter, trattativa che sarebbe saltata per le pretese dell'Arsenal giudicate eccessive dai nerazzurri, Hector Bellerin ha detto sì all'offerta del Betis Siviglia, spiegando i motivi della sua scelta di tornare in Spagna nella conferenza stampa andata in scena allo stadio Benito Villamarin: "Innanzitutto ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile che io fossi qui oggi. Sono molto felice perché è un sentimento che la mia famiglia mi ha instillato fin da piccolo, con mio padre che mi ha sempre fatto indossare la maglia del Betis - ha rivelato il terzino spagnolo -. Conosco il sentimento del popolo betico e so cosa vuol dire far parte di questa famiglia. Arrivo con grande entusiasmo, volevo il sole e il caldo, questo non significa che sono venuto qui in vacanza, ma per lottare per la mia posizione. Voglio dare tutto in campo e sentire il beticismo. A due settimane dalla fine del mercato sembrava complicato, ma poi a poco a poco è divenuto realtà. Il calcio per me non è solo denaro, ma rappresenta un sentimento importante. Voglio giocare in squadre dove il feeling è fondamentale e venire al Betis è stata la soluzione".

tutte le notizie di