FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Atletico Madrid, l’ad Gil: “Superlega fatta in 48 ore, abbiamo capito l’errore”

Atletico Madrid, l’ad Gil: “Superlega fatta in 48 ore, abbiamo capito l’errore”

L'ad dei colchoneros: "Trovare una competizione giusta quando hai club più ricchi, club medi e club che non portano valore è molto difficile"

Mattia Zangari

Padrone di casa al Wanda Metropolitano, Miguel Angel Gil, amministratore delegato dell'Atletico Madrid, ha aperto i lavori del 'World Football Summit Europe' parlando, tra gli altri temi trattati, anche della scelta del club spagnolo di aderire al progetto Super League, per poi sfilarsi: "C’è una realtà, i club sono economicamente dipendenti da quelli che gestiscono le competizioni. Il 50% dei nostri ricavi dipendono dalla Liga e dalla UEFA, che gestiscono i nostri diritti - le sue parole riportate da Calcio e Finanza -. La Superlega è la conseguenza di quello che ho detto. Da un lato populismo e dall’altro nazionalismo. Tutto il mondo vuole cambiare, ma trovare una competizione giusta quando hai club più ricchi, club medi e club che non portano valore è molto difficile".

Tornando agli infuocati giorni di aprile, Gil ha aggiunto: "Ci hanno invitato a fare parte della Superlega, avremmo dovuto essere 15 con i club più influenti d’Europa. Lo abbiamo fatto solo in 48 ore, ma abbiamo capito che stavamo mettendo a rischio due cose essenziali: il calcio tradizionale e il seguito della nostra massa sociale. Queste cose mi hanno fatto pensare e con gli azionisti del club abbiamo capito che la Superlega non andava bene. Era come se stessimo tradendo chi ci aveva sempre seguito, così abbiamo deciso di uscire".

tutte le notizie di