FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Adani: “Quando è entrato Sanchez, Barella gli chiedeva d’inventare gioco”

Adani: “Quando è entrato Sanchez, Barella gli chiedeva d’inventare gioco”

Poi l'aggiunta aneddotica: "Kolarov ha incitato tantissimo i compagni"

Niccolò Anfosso

Ha seguito la finale di Supercoppa italiana nei box riservati agli sponsor, proprio nei pressi del terreno di gioco. E Lele Adani, nel corso della "Bobo Tv", ha esplicitato qualche aneddoto dell'incontro: "Quando è entrato Sanchez, Barella gli chiedeva continuamente d'inventare e creare situazioni pericolose". Nello specifico: "Niño inventa". Era questa l'esclamazione che il centrocampista sardo continuava a pronunciare per generare imprevedibilità ed impulsi elettrici sulla trequarti offensiva.

Poi in aggiunta: "Kolarov ha incitato tantissimo i compagni dalla panchina: con incoraggiamenti, scelte tattiche da adottare e situazioni in cui utilizzare furbizie. Questo testimonia la forza del gruppo".

Adani s'è poi soffermato sul comportamento tattico di Bastoni: "Se fosse solo costretto a coprire il campo all'indietro, potrebbe incappare in qualche difficoltà. Ma l'Inter costruisce coi mediani e si crea linee di passaggio. Con quest'approccio metodologico Brozovic sbaglia meno e il gioco in diagonale sui braccetti permette di trovare alternative nella fase di sviluppo. Così abbassi l'avversario. Perderai palla? Va bene, una squadra che punta a vincere può tranquillamente concedere due contropiedi a tempo".

In Champions: "Ha giocato due volte contro il Real Madrid ben figurando. Kross ha tirato fuori dal cilindro un golasso all'incrocio. Bisogna analizzare sempre le prestazioni".

 

tutte le notizie di