FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

moviola

Moviola Venezia-Inter – Marinelli ‘all’inglese’. Rigore Inter: c’è il tocco di mano di Haps

UDINE, ITALY - AUGUST 27:Referee Livio Marinelli  looks on during the Serie A match between Udinese Calcio and Venezia FC at Dacia Arena on August 27, 2021 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

La moviola di Venezia-Inter

Stefano Bertocchi

È Livio Marinelli, della sezione di Tivoli, l'arbitro scelto per dirigere Venezia-Inter, match valido per la 14ª giornata di Serie A. Il direttore di gara ha come assistenti Di Vuolo e Galetto, mentre il Quarto Uomo è Gariglio. Al VAR c'è Irrati con l'assistente Carbone. Per Marinelli è la prima direzione in Serie A con l'Inter: al 'Penzo' decide di far correre i contatti al limite, rispettando complessivamente il metro di giudizio. Estrae pochi cartellini e concede un calcio di rigore all'Inter nel finale di gara per un fallo di mano di Haps: il tocco è involontario, ma il braccio è largo e l'intervento scomposto.

1' - Dopo appena 30' Correa cade a terra dopo un contrasto in area di rigore con Vacca: Marinelli vede e giudica l'intervento del giocatore del Venezia pulito e sul pallone, lasciando correre l'azione.

7' - Skriniar entra in ritardo ma senza cattiveria su Ampadu che ha già giocato il pallone: Marinelli non estrae il cartellino, come fatto in precedenza per due interventi al limite di Kiyine, e indirizza il metro di giudizio.

10' - Darmian reclama un calcio d'angolo per l'ultimo tocco di Okereke: l'assistente Di Vuolo vede male e concede rimessa dal fondo.

26' - Barella lancia Darmian sulla fascia, ma Haps gli stoppa la corsa nello spazio mentre inciampa in caduta: per Marinelli non ci sono gli estremi per un calcio di punizione che poteva starci.

29' - Perisic contende un pallone a Mazzocchi sulla linea di fondo, usando leggermente le braccia per prendere posizione: il terzino del Venezia si lascia cadere con facilità e si guadagna una punizione con esperienza e astuzia.

31' - Dzeko si fa spazio in area ma non riesce a calciare in porta perché in caduta dopo un contrasto con Caldara: Marinelli dice che non c'è nulla, il bosniaco non accenna neanche la protesta e si va avanti.

41' - Darmian sporca un pallone giocato da Aramu e colpisce Marinelli: l'arbitro blocca l'azione e riparte con una palla a due, concedendo il possesso all'Inter.

43' - Calhanoglu nasconde la palla a Okereke, che lo sgambetta in maniera netta: anche in questo caso Marinelli preferisce non ammonire.

54' - Aramu entra in scivolata e con il piede a martello sul pallone e anche su Correa: Marinelli tira fuori dal taschino il primo giallo della partita.

64' - Perisic resta a terra dolorante dopo aver preso una ginocchiata in viso da Ampadu mentre gioca il pallone di testa: scontro fortuito, Marinelli lascia giocare e poi si sincera delle condizioni del croato a gioco fermo.

80' - Marinelli ammonisce Zanetti per proteste.

92' - Henry svetta in area alla disperata e la prende di mano imitando la schiacciata di un pallavolista: Marinelli gli risparmia il giallo.

94' - Lautaro reclama un calcio di rigore per un tocco di mano di Haps dopo un tentativo verso la porta: nell'intervento in scivolata, il difensore del Venezia tocca prima il pallone con la coscia e poi con il braccio destro, che è largo e aumenta il volume del corpo durante un intervento scomposto. Marinelli rivede l'episodio al VAR e senza esitare concede il penalty, ammonendo il giocatore di Zanetti.

tutte le notizie di