"A questo livello le gare le prepari tutte alla stessa maniera. Ovvio che per il derby c'è un contorno ancora più bello. Penso sia il derby più bello del mondo, forse la partita più bella del mondo". Lo ha detto Davide Calabria, intervistato in esclusiva da DAZN a tre giorni dalla sfida che metterà di fronte Inter e Milan a San Siro.

Il primo derby giocato in carriera
"Il primo che ho giocato dovrebbe essere quello dell'era cinese, alle 12.30. Era una cosa nuova. Mi ricordo che quando abbiamo letto derby alle 12.30 abbiamo detto che forse era il primo derby della storia a quell'orario. È stata una bella partita comunque, perdevamo 2-0 e poi abbiamo pareggiato al 97' con Zapata, tra l'altro ero uscito in quel momento. È stata una bella emozione, c'erano tantissimi tifosi. Quell'acrobazia lì... È un bel ricordo".

Il gol di Calhanoglu all'andata.
"Sinceramente dal campo non avrei mai detto che quello era rigore. Comunque l'ho vissuta come un momento della partita a nostro sfavore che ci ha portato a subire gol, ma non l'abbiamo presa poi sul personale, ci mancherebbe".

Giocheresti nell'Inter?
"Sono qui da una vita al Milan, mi auguro di indossare per sempre questa maglietta. Poi non tocca solo a me decidere, ci saranno tantissime cose, ma mi sento così oggi".


A chi faresti tirare il rigore decisivo nel derby?
"Penso siano situazioni veramente delicate (ride, ndr). Sinceramente potrei tenerlo anche io in quel momento il pallone. Se dovessi decidere io, chi se la sente in quel momento può tirare".

Fuga Inter.
"È ancora presto per pensare a questa cosa. Noi vogliamo vincere e potenzialmente possiamo essere molto più vicini. Ne parleremo da domenica".

 
Sezione: L'avversario / Data: Mer 02 febbraio 2022 alle 22:28
Autore: Mattia Zangari
vedi letture
Print