FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

l avversario

Gasperini a DAZN: “Grande partita, Dimarco quello che ci ha messo più in difficoltà”

Gasperini a DAZN: “Grande partita, Dimarco quello che ci ha messo più in difficoltà”

Le parole del tecnico dell'Atalanta dopo il match di San Siro contro l'Inter

Stefano Bertocchi

Dopo il triplice fischio di San Siro, Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta, analizza la prestazione dei suoi contro l'Inter ai microfoni di DAZN: "Ci sono stati momenti a favore di uno e dell'altro, è stata una grande partita. Merito di entrambe le squadre che hanno cercato di vincere fino all'ultimo. Abbiamo creato tanto: siamo andati vicini a vincere e a perdere: dobbiamo essere soddisfatti. I cambi dell'Inter sono stati importanti. Hanno accelerato moltissimo, noi avevamo qualche acciaccato e nel finale siamo calati. Gli spazi in avanti erano tanti e abbiamo fatto i cambi, ma non siamo riusciti a tenere su Dimarco che è quello che ci ha messo più in difficoltà. Poi con l'ingresso di Pasalic siamo riusciti a rimettere le cose a posto".

Questa Atalanta è più in alto di Fiorentina e Torino, è a livelli importanti.

"Ho detto che secondo me per quello che si era visto nelle prime giornate Inter, Milan e Napoli meritavano di essere ai vertici. La Juve rientrerà. Poi c'è una fascia più bassa con Torino e Fiorentina, noi cerchiamo di risalire e di prendere quelle davanti ma non ci siamo mai tirati indietro.  Usciamo da questa partita molto più consapevoli e più vicini a quella che è l'Inter, però questa è stata la mia considerazione delle prime giornate".

Il piede sinistro di Malinovskyi è già patrimonio dell'Unesco?

"Adesso ha aggiustato il tiro, ha fatto un gol straordinario. Faccio fatica a fare le pagelle oggi, sono stati tutti molto bravi. Andare sotto a Milano dopo pochi minuti... rischi di prendere l'imbarcata. Usciamo più consapevoli e forti".

Ad un certo punto hai spostato Pessina: mossa che si è rivelata vincente.

"Era una cosa iniziale per iniziare la gara, poi dopo saremo passati così ma in quel frangente abbiamo preso la prodezza di Lautaro. Il primo tempo è stato di grande personalità da parte nostra".

tutte le notizie di